Chiusura estiva per ferie dal 06 al 21 agosto
News & Approfondimenti
Parliamo di: 

Nuovo pulmino per i centri diurni disabili di Monza: Modoetia è tra gli sponsor

Nella mattinata del 19 novembre 2021, al Centro Diurno Disabili di via Silva, a Monza, è stato inaugurato un nuovo pulmino che sarà a totale disposizione delle esigenze dell’utenza fragile. L’iniziativa rientra nell’ambito del 𝐩𝐫𝐨𝐠𝐞𝐭𝐭𝐨 “𝐌𝐨𝐛𝐢𝐥𝐢𝐭à 𝐆𝐚𝐫𝐚𝐧𝐭𝐢𝐭𝐚”, sul quale il sindaco, Dario Allevi, e l’assessore alle Politiche sociali, Desirèè Merlini, presenti alla cerimonia di inaugurazione, hanno fatto il punto.

Non si tratta di un pullmino qualunque, ma di un Fiat Scudo dal “cuore speciale” che permetterà ai circa 60 utenti dei due centri diurni disabili della città, di via Silva e via Gallarana, di muoversi in tutta sicurezza e comodità.

Sono ben 24 le aziende che hanno deciso di aderire con un contributo economico, tra queste c’è anche il Modoetia.

I dettagli dell’operazione

Grazie al rinnovo del contratto di comodato gratuito tra Pmg Italia e il Comune di Monza, i servizi sociali potranno utilizzare il pulmino sostenendo solo i costi del carburante e del personale di guida. Il finanziamento del mezzo, il suo mantenimento e la realizzazione del servizio sono stati resi possibili grazie all’acquisto di spazi pubblicitari da parte di ventiquattro imprese e aziende del territorio, che sono stati posizionati sulla carrozzeria del veicolo.

“Grazie al senso di responsabilità sociale degli imprenditori locali che hanno deciso di abbinare il proprio marchio e la propria immagine a questa iniziativa, è stato possibile prorogare di altri due anni, fino all’ottobre del 2023 la concessione in comodato gratuito di un automezzo attrezzato per il trasporto di persone con disabilità”, ha spiegato il primo cittadino, Dario Allevi.

Il più bel regalo di Natale che poteva ricevere la nostra città”, ha aggiunto.

“Il progetto nasce con l’obiettivo di promuovere forme di autonomia e integrazione sociale e offrire a tutti la possibilità di spostarsi liberamente sul territorio senza alcuna barriera legata alla disabilità, all’età o ad altre condizioni di fragilità, colmando il divario tra le persone. Il territorio si è dimostrato ancora una volta sensibile alle necessità di chi è più fragile, decretando il successo dell’iniziativa che garantirà servizi di mobilità per tutti, nessuno escluso”, ha concluso Allevi.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Altri articoli interessanti

Non sarà possibile accedere al poliambulatorio MODOETIA, se si è soggetti a quarantena (risultati quindi positivi al Covid-19) e in presenza di febbre superiore ai 37.5°.

Contattaci per ogni esigenza